.
Annunci online

  ilMaLe Non c'è giustizia senza libertà. Il blog di Leonardo Marzorati.
 
Diario
 


PATRIA

 


6 febbraio 2012

CAPITOLO XXXIV

Siamo democratici

Incontro tra il ministro degli interni Ruggero Riva e il commissario alla sicurezza Federica Calvani. 21 dicembre 2040.

R: - Sai Calvani, ho parlato con questore e alcuni gruppi delle Divise Verdi. C’è la possibilità di incriminare un po’ di gente e mandarla in Valfurva. Anche loro nel Ca.Mi.No. Pusher, comunisti, ex magistrati che ci hanno messo i bastoni fra le ruote. Li spediamo tutti là. Marzorati secondo te può essere dalla nostra?

C: - Dalla nostra: ma quanti siete?

R: - Tanti. Sezioni locali, esponenti della destra del Fronte. Ma anche a sinistra avrei consensi. Zanardi, Sacco, Pietrosanti. Loro dovrebbero starci tutti. Dobbiamo chiudere subito baracca con certa gente. Si fa una legge speciale o anche no. I rom al massimo li facciamo sparire. Non se ne accorgerebbe nessuno. Certo, dobbiamo coprire alla Chiesa, ma ci può stare. Io e il generale Anselmi.

C: - Guarda che siamo una democrazia europea. Ti metti d’accordo con un generale scavalcando il governo? Sei appena stato nominato ministro e già parti per la tangente.

R: - Il colpo di mano ormai serve. Siamo uno Stato indipendente. Facciamo come cazzo ci pare. Ci hanno votato proprio perché non ne potevano più di certa burocrazia. L’Italia era così. Ora ci siamo levati quella palla al piede. Cazzo, agiamo di nostro. Certo, il pres va sentito. È lui il capo: su questo tutti d’accordo. Farebbe comodo anche a lui. Prove certe, magistrati seri dalla nostra e polizia che ce li leva di mezzo. Non servirebbe nemmeno il supporto delle Divise Verdi. Ovviamente anche loro saranno dei nostri, però faccio notare che non saranno così essenziali come vorrebbero.

C: - Sei sicuro di avere tutti questi apporti? Se sei sicuro, va bene. Altrimenti valuterei. Anche su come trattare con le Divise Verdi.

R: - Quelli sbraitano a livello politico. Fanno bene il loro, per carità. Ma se si parla di azione giudiziaria, qui serve il pugno della polizia e del nostro ministero. Marzorati starà dalla nostra, non dalla loro. Farà buon viso a cattivo gioco, ma alla fine darà ragione a noi.

C: - Noi: noi chi? Anche qui al ministero non so quanti possano essere con te. Ci sono partiti compromessi. O si fanno partire le Divise Verdi in un’azione pesante o nulla. Sempre sotto l’egida direzione del nostro capo.

R: - Lo sento tra un attimo. Mi darà ragione. Qui si rischia di diventare una piccola Italia. Serve azione e voglia di un cambiamento immediato. Abbiamo fatto una rivoluzione, terminiamola nel modo migliore.

C: - Facendo sparire i possibili nemici.

R: - Brava ragazza! Non ci saranno mica spargimenti di sangue, solo un po’ di feccia fuori dalle palle. Vado a sentire il pres.

Rimasta sola, Calvani chiamo dall’I-Phone Marzorati.

C: - Buongiorno Presidente, ho appena parlato con Riva.

M: - Che ha in mente?

C: - Vorrebbe far fuori un po’ di gente.

M: - Deportarli in Valfurva, vero?

C: - Già.

M: - È un ex leghista, bisogna capirlo. Vuole forzare i tempi senza curarsi dell’opinione europea e internazionale. Il problema è che ha consensi. E pure la sua idea non è campata in aria: meno gentaglia in giro sarebbe un bene per tutti. Ma adesso dobbiamo stare cauti, anche per non perdere i consensi dei più moderati, della Curia e degli industriali.

C: - Concordo, come intende agire?

M: - Secondo me, tu ragazza lo sai. Saresti un’ottima ministro. Riva lo mando in televisione a scaldare gli animi. Nei talk show e nelle piazze, ma non al governo. In fin dei conti anche te vieni dalla Lega.

C: - Ero una ragazzina.

M: - Va benissimo. Cercherò di convincere Riva ad assumere qualche altro incarico. Tipo vicepresidente del Fronte. Non ce l’abbiamo. È uno tosto, cercherò di ammorbidirlo. Anche te mettici del tuo.

C: - Io posso fare del mio meglio. Agisco per il bene del nostro Paese.

M: - Giusto. Sei ancora giovane e attraente. Riva è scaltro, ma ha anche debolezze. Mi fido di te. Hai armi che io non ho. Il futuro del glorioso popolo lombardo è nelle tue mani.

C: - Più che nelle mie mani in qualcos’altro.

M: - Cos’è questo linguaggio da caserma. Brava! È lo spirito adatto. Queste sono le quote rosa che mi piacciono. Sii concreta e presto passerai di grado.

C: - La ringrazio della fiducia presidente.

M: - Dammi del tu. Non te l’avevo già detto?

C: - D’accordo. Buona giornata pres.

M: - Ciao ragazza. Me racumandi.




permalink | inviato da ilMaLe il 6/2/2012 alle 15:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

sfoglia     agosto        giugno
 

 rubriche

Diario
Corsivo
La taverna dell'artista
My sexy lady
Vignette del giorno
Opere
L'eroe del giorno

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Corrias - Gomez - Travaglio
dOdO
Longobardo
Grandmere
Tess
Lorenza
Paolo Borrello
Efesto
Testa Bislacca
Esperia
Giovanni P.
Ekalix
Blimunda
Adriano Maini
DolceLei
Post-universitari
Jacopo Stissi
Francesco Ratti
Lucilla Pirovano
Sbriciolina
Marco del Ciello
Diego Dantes
Eugi Gufo
Daniela
Valentina Li Puma
malissimo
C.N.I.
Caffefreddo
Ubikindred
Galatea 2
Non avrai il mio scalpo
Viaggio
Gattara
andrea el pablo
Ciociaria
Portos
Gians
Miss Welby
Valentina Demelas
Marzia Cangiano
Milliz
L'ape Giulia
Mokella
Geco
Enzo49
Zanzarana
Francesca Bertoldi
Winston Blu
Le mille e una donna
On the road
Lupo Abruzzese
Corrispondenze
Kataklismi
dawoR
Fabioletterario
Terzo Stato
lafranzine
Giulia
Martenot-Neon
Inutile Blog
Raccoon
Capemaster
Persbaglio
Aislinn
Mietta
Accadde
Zenigada
Rosaspina
LoStonato
Avantè
Codadilupo
Sogniebisogni
Pasquino
Grillo Parlante
Annina
pronta a partire
Raser
Urania
Lou Mogghe
Markino
Giornalettismo
Irlanda
Rip
e=mc2
Adele Parrillo
Eli & Pier
Arciprete
Penna Rossa
Rossoantico
il Povero
Galatea
Triton
Garbo
CastenasoForever
Piergiorgio Welby
Fortezza Bastiani
Alessio Moitre
combatrocker
Stefano Mentana
Zeroboy
Bazar delle parole
poverobucharin
Ombra
ilbaco
Fabio
Calimero
Letizia Palmisano
Annie 80
aegaion
Kurtz
Irek
Marla
La Carezza
Anthemis
Soviet
Kia
Giuseppe Cristallo
Alessandra Lepori
Luca Bagatin
Rojarosevt
Fioredicampo
Isabella
Carmela
Lamellari
Liberolanima
La Piuma
Ninetta
Studium
Esperimento
nuvole barocche
Luigi Rossi
Emanuele e Tiziana
Specchio
Valigetta
Tediodomenicale
Marcoz
Strega Scalza
Ciro Monacella
Espressione
Vulvia
Raissa
Elisa Rebessi
Guevarina
Ambrosia
Alice
Andrea Massironi
Conte
Andrea Ferrari
Jack Leopardi
Alessandro Russo
Roberto Giacchetti
Enrico Brizzi
Toleno
Egine
Francesco Magni

Blog letto 838090 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom