.
Annunci online

  ilMaLe Non c'è giustizia senza libertà. Il blog di Leonardo Marzorati.
 
Diario
 


PATRIA

 


11 giugno 2011

La statua

CAPITOLO XXXII

- Una statua?
Era rimasto piuttosto sorpreso il presidente Marzorati all’annuncio, fatto dal Commissario Supervisore alla Cultura, della costruzione di un opera marmorea pronta a celebrarlo.
- Presidente, l’opera in questione è stata votata in consiglio provinciale a palazzo Isimbaldi. Si tratta di affidare a scultori delle nuove avanguardie lombarde il progetto per un’opera celebrativa ma al tempo stesso innovativa sul fronte artistico.
- Cara Scapece, lei è donna d’arte; io uomo di storia. Sa bene però che quando un vivente si vede costruire la propria statua, quasi sempre è un dittatore o un esponente di regime illiberale. Noi siamo la quinta essenza della democrazia. O almeno vogliamo mostrarci per questo. Qui, in Italia e altrove ricomincerebbero a ingiuriarmi dandomi del satrapo. Capisco la spinta innovativa, però…
- Il progetto però è stato votato.
- Sì, si. Per carità. Poi conosco l’assessore De Giorgi. È fatto così: parte con un’idea e la impone. È un bravo ragazzo, brillante. Avrà fatto passare il progetto insieme alla gestione dell’Accademia Artistica e così l’ha spuntata. Fosse per me nessun problema. I nostri oppositori interni, per quanto pochi e scapestrati siano, non aspettano altro. L’opera dove andrebbe a finire?
- Sarebbe da collocare nei giardini di Porta Venezia. Qualcuno ha parlato di piazzetta Feltri. Si parla di una statua non celebrativa ma riflessiva. Altezza non oltre i quattro o cinque metri.
- Riflessiva: tipo io seduto sulla mia poltrona a riflettere sul futuro della nazione.
- Questo poi lo stabiliranno gli artisti selezionati. Poi una commissione voterà. Le dovrebbe essere il presidente di giuria. Pensi ai monti Rushmore negli Stati Uniti o alla statua di Cavallo Pazzo.
- Loro però son morti. Già mi hanno intestato un sacco di vie. Chi li ferma certi sindaci. Ci sono più vie intestate a me che non a Bossi.
- In tutti i capoluoghi di provincia c’è una via Umberto Bossi. Di sue non credo.
- Per forza: rompo le palle ai sindaci. Solo che i paesini mica posso mettermi a visitarli tutti. Quelli così fanno un po’ come cazzo vogliono. D’altronde c’è una legge firmata da me che gli permette la gestione quasi totale dell’arredo urbano. Qualche busto già me lo hanno fatto. Pensi che in un paesino sul lago di Lugano mi hanno addirittura fatto una scultura nelle roccia tipo santuario della Madonna. Un conto è il borgo del Ceresio, un altro è Milano.
- Che devo riferire all’assessore De Giorgi?
- Non so, sarei pure curioso. Però si parla di soldi pubblici. Io ho lanciato appello anche agli enti locali per una politica economica di austerità. E fioccano a destra e manca statue, busti, quadri in enti pubblici. Non parlo della foto d’ufficio, ma di quadri artistici. Il subcaporale versione futurista, quello cubista, quello lucentista o new grunge. Gli artisti, la commissione, l’opera: si parla di un po’ di soldi. Un conto è quando viene fatta da privati. Qui si parla di soldi pubblici. Va bene dare spazio alla cultura, però.
- Forse riescono a trovare banche pronte al finanziamento.
- E che vogliono in cambio?
- Non so, penso si guardi alla Popolare Commercio e Industria o al Credito Padano. Dice che lo farebbero solo per ingraziarsi il governo? Sono tutte gestite da uomini del Fronte. Sgomitano per apparire meglio di fronte a lei.
- Facciamo così: se una banca si fa avanti per accollarsi tutto va bene. Altrimenti niente. Poi valuteremo bene la collocazione e il tipo di opera. Non celebrativa sia chiaro.
- Va bene. Informo subito.
Marzorati spense il suo Phonevideo e navigò cercando news sul progetto della Provincia di Milano. Intanto pensava sconsolata ai livelli alti di servilismo a cui tanti politici del Fronte si vendevano.
 
Leonardo Marzorati




permalink | inviato da ilMaLe il 11/6/2011 alle 20:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

sfoglia     marzo        agosto
 

 rubriche

Diario
Corsivo
La taverna dell'artista
My sexy lady
Vignette del giorno
Opere
L'eroe del giorno

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Corrias - Gomez - Travaglio
dOdO
Longobardo
Grandmere
Tess
Lorenza
Paolo Borrello
Efesto
Testa Bislacca
Esperia
Giovanni P.
Ekalix
Blimunda
Adriano Maini
DolceLei
Post-universitari
Jacopo Stissi
Francesco Ratti
Lucilla Pirovano
Sbriciolina
Marco del Ciello
Diego Dantes
Eugi Gufo
Daniela
Valentina Li Puma
malissimo
C.N.I.
Caffefreddo
Ubikindred
Galatea 2
Non avrai il mio scalpo
Viaggio
Gattara
andrea el pablo
Ciociaria
Portos
Gians
Miss Welby
Valentina Demelas
Marzia Cangiano
Milliz
L'ape Giulia
Mokella
Geco
Enzo49
Zanzarana
Francesca Bertoldi
Winston Blu
Le mille e una donna
On the road
Lupo Abruzzese
Corrispondenze
Kataklismi
dawoR
Fabioletterario
Terzo Stato
lafranzine
Giulia
Martenot-Neon
Inutile Blog
Raccoon
Capemaster
Persbaglio
Aislinn
Mietta
Accadde
Zenigada
Rosaspina
LoStonato
Avantè
Codadilupo
Sogniebisogni
Pasquino
Grillo Parlante
Annina
pronta a partire
Raser
Urania
Lou Mogghe
Markino
Giornalettismo
Irlanda
Rip
e=mc2
Adele Parrillo
Eli & Pier
Arciprete
Penna Rossa
Rossoantico
il Povero
Galatea
Triton
Garbo
CastenasoForever
Piergiorgio Welby
Fortezza Bastiani
Alessio Moitre
combatrocker
Stefano Mentana
Zeroboy
Bazar delle parole
poverobucharin
Ombra
ilbaco
Fabio
Calimero
Letizia Palmisano
Annie 80
aegaion
Kurtz
Irek
Marla
La Carezza
Anthemis
Soviet
Kia
Giuseppe Cristallo
Alessandra Lepori
Luca Bagatin
Rojarosevt
Fioredicampo
Isabella
Carmela
Lamellari
Liberolanima
La Piuma
Ninetta
Studium
Esperimento
nuvole barocche
Luigi Rossi
Emanuele e Tiziana
Specchio
Valigetta
Tediodomenicale
Marcoz
Strega Scalza
Ciro Monacella
Espressione
Vulvia
Raissa
Elisa Rebessi
Guevarina
Ambrosia
Alice
Andrea Massironi
Conte
Andrea Ferrari
Jack Leopardi
Alessandro Russo
Roberto Giacchetti
Enrico Brizzi
Toleno
Egine
Francesco Magni

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom